Linee guida per i timbri grafici

Formati file

Ordinabili direttamente nel negozio come timbri grafici: PDF, TIFF, EPS, JPG, PNG, BMP, GIF, SVG.
Convertire i font in tracciati.
Esportazione dati ideale: File TIF (s/w 1-bit o grigio), 600dpi, compressione LWZ.
Formati file aperti (Word-, Excel-, Powerpoint): Salvare come PDF e caricare tramite l’upload grafico.
Non rifletterei modelli.

Risoluzione

Una risoluzione a 600 dpi è ottimale per una grafica per timbri. Possiamo elaborare anche modelli dotati di una risoluzione inferiore, questo potrebbe tuttavia portare ad una perdita di qualità (le rotondità possono eventualmente apparire angolari o sfocate).

Dimensioni scritta

Il nostro suggerimento per la maggior parte dei caratteri: almeno 7pt.
Affinché venga garantita una stampa ottimale del timbro, i vostri testi non dovrebbero avere dimensioni dei caratteri inferiori a 6 pt (misura di riferimento Arial 6 pt). Evitare possibilmente caratteri light e ornamentali con linee molto sottili.

Spessore lineetta

Per linee isolate suggeriamo uno spessore minimo di 0,75pt o di ca. 0,3mm. Possiamo produrre linee più sottili ma questi timbri probabilmente timbrano in modo poco chiaro o per nulla.

Superfici

Si prega di notare che, per motivi tecnici, le grandi superfici di colore non sempre garantiscono una copertura del 100%. La stampa ottiene il classico “aspetto da timbro”. Nella creazione dei vostri timbri evitate dunque grandi superfici e grafica inversa.

Creazione timbro datario

In caso di timbri datari, prestate attenzione alle dimensioni esatte, perché il campo della data viene tagliato. Per la creazione è possibile utilizzare l’intera superficie senza margini. Su Panoramica dimensioni per timbri datari trovate un documento PDF con tutti i modelli di timbri datari.